Gustati la festa

Spunti per preparare un menù completo senza troppo "sbattimento"

Gustati la festa
19 Dicembre 2022 Daniela Moscato
In I menù di Nordal

Le cene della Vigilia o di San Silvestro, così come i pranzi di Natale e di Capodanno sono occasioni conviviali in cui, generalmente, si affrontano preparazioni elaborate. Non sempre c’è la bravura, spesso manca il tempo e altre volte non si ha proprio la voglia.

Se ti ritrovi in una di queste descrizioni, prenditi qualche minuto per proseguire la lettura di questo articolo. Abbiamo ideato un menù completo in due varianti che è possibile preparare in modo semplice e veloce.

Formula “tre, due, uno”

Tre antipasti, due primi e un secondo. Una formula equilibrata che permette di proporre soluzioni sfiziose senza stancare i commensali. Vediamo insieme alcune possibili combinazioni per venire incontro alle esigenze di tutti.

3, il numero perfetto!

Frittelle di baccalà, carpaccio di salmone affumicato, cozze gratinate. Soluzioni classiche e sempre molto apprezzate, perfette per la cena della Vigilia di Natale. Per chi volesse provare qualcosa di diverso, suggeriamo un tris base gambero molto sfizioso:

  •     • Cocktail di gamberi alla messicana, una rivisitazione saporita e originale di un classico anni ’80. Per la ricetta di Cookaround servono gamberi sgusciati, avocado, pomodorini, cipolle rosse, cetrioli, prezzemolo, Sriracha rossa (come preparare questa salsa piccante di origine thailandese l’abbiamo trovato invece su The Cookist), Tabasco, lime e sale.
  •     • Fiori di zucca ripieni con robiola e gamberetti, una combinazione elegante e delicata, che ti conquista con il suo equilibrio. La preparazione richiede un po’ di manualità, ma con i nostri surgelati bastano meno di 10 minuti.
  •     • Tartare di gambero: pepe rosa, sale, olio, menta e il succo di un mandarino. Questi gli ingredienti che il Club delle ricette propone per condire la delicata carne del gambero. Nei nostri punti vendita oltre alla classica tartare di  gambero rosa, è possibile trovare anche quelle di gambero rosso o viola, due specie pregiate del Mar Mediterraneo il cui sapore è esaltato nelle preparazioni a crudo.

Per chi non amasse pesce e crostacei, abbiamo pensato anche a delle alternative vegetariane (o quasi) che ben si abbinano a tutti i menù. Oltre ad evergreen come l’insalata russa o le patate duchesses (molto scenografiche) è possibile portare a tavola:

  •     • Verdure pastellate, croccanti fuori, morbide dentro. Sono l’antipasto perfetto da gustare con un calice di prosecco alla giusta temperatura. Le nostre si preparano in pochi minuti in forno, padella o friggitrice e non avendo uovo nell’impasto sono anche vegane.
  •     • Arancini alle verdure, ripieni di riso rosso, provola affumicata, cavolfiore, broccoli e peperoni. Bilanciati e saporiti sono una valida alternativa agli arancini più tradizionali. I nostri si cuociono in forno da scongelati per circa 8 minuti.
  •     • Crocché salsiccia e friarielli, un impasto super gustoso che nasconde all’interno un cuore di formaggio filante. E no, nonostante l’aspetto, non sono le solite crocchette di patate!

2, arrivano i piatti forti

Un duo di primi per venire incontro alle esigenze di tutti, anche in questo caso in due varianti. Per il menù di pesce è possibile proporre:

  •     • Cannelloni crostacei e legumi, una versione insolita della classica ricetta con la carne. Un piatto dal carattere deciso e aromatico, proprio come il sugo di Cognac, peperoncino, pomodori e teste di gamberi che serve a completarne la cottura.
  •     • Gnocchi alla crema di scampi, delicati e veloci da portare in tavola. Soprattutto con gli gnocchi surgelati e la crema di scampi già pronta, che ti permetteranno di preparare questo piatto ricco e sfizioso in soli 5 minuti.

Per il menù a base di carne, invece, la scelta potrebbe ricadere su:

  •     • Tortellini alla bolognese con ragù bianco, immancabili durante le feste. In questa ricetta giochiamo un po’ con la tradizione e sostituiamo il classico ragù di maiale con una variante a base di pollo, coniglio, faraona e anatra. Tortellini di pasta fresca e ragù bianco sono nel nostro shop, non ti resta che mettere la pentola sul fuoco.
  •     • Panzerotti ai funghi porcini con salsa al tartufo, l’alternativa vegetariana che non guasta mai. Un piatto di terra dove l’aroma di funghi misti e porcini, uniti al Grana Padano che completa il ripieno dei panzerotti, sposa il sapore intenso e avvolgente del tartufo.

1, un secondo protagonista

La regola in questo caso è “niente eccessi”. Dopo la carrellata di antipasti e primi piatti, un secondo accompagnato da un buon contorno soddisferà i commensali senza farli arrivare esausti a fine pranzo (manca ancora il dolce!).

E per finire…

Inutile mentire, c’è sempre spazio per il dolce. Oltre al panettone e al pandoro, però, ti suggeriamo tre alternative golose per completare il tuo menù, qualunque sia la versione che hai deciso di portare in tavola.

  •     • Dolci in barattolo: sorbetto al limone, tiramisù, parfait di mandorle, cheesecake… con la nostra selezione di dessert monoporzioni nessuno rimarrà escluso. Resta solo da scegliere: un dessert uguale per tutti o tanti barattoli diversi pensati apposta per ogni ospite?
  •     • Pasticciotto leccese, un fragrante guscio di pasta frolla che accoglie all’interno una delicata crema pasticciera. In Puglia il pasticciotto viene spesso servito a fine pranzo con le amarene, ma, se avanza, è ottimo anche la mattina a colazione insieme al cappuccino.
  •     • Cuore caldo, un tortino che è una certezza. Al cioccolato o al pistacchio, è ottimo con la panna (o con il gelato) e la granella di frutta secca. Se lo acquisti già pronto e surgelato, ti basta cuocerlo in forno per una decina di minuti non appena uscito dal freezer.

Siamo arrivati alla fine, con la pancia piena e il cuore soddisfatto. Se deciderai di seguire i nostri consigli mostralo su Instagram. Scatta una foto o registra un video e non dimenticare di taggare @nordalsurgelati.

Ricevi uno sconto del 10% sul tuo primo ordine

Iscriviti alla newsletter